mercoledì 22 novembre 2017
Parco Naviglio


Dall'Oriente una disciplina utile al corpo e alla mente: il QiGong

Quando lavoro ed energia si incontrano nasce il QiGong. Un nome che può apparire strano, ma si tratta della traduzione letterale dei termini Qi (energia) e Gong (lavoro) che identificano questa disciplina orientale. Una pratica antica e terapeutica che nasce in Cina ben prima della diffusione della scrittura.

Certo non è facile orientarsi fra le numerose tecniche che provengono dal paese del Sol Levante, ma tutte hanno un comune denominatore: il benessere psichico e fisico. Il QiGong in particolare fa leva sulla conoscenza del cosiddetto "corpo energetico" degli organi e dei canali attraverso cui scorre l'energia. Attraverso l'assunzione di posizioni statiche o dinamiche, abbinate ad un particolare tipo di respirazione, si riesce a convogliare l'energia a nostro piacimento e ad utilizzarla per ricercare il proprio benessere.

Ben venga dunque la diffusione di queste tecniche che consentono di affrontare la vita nella sua quotidianità in maniera più serena. Già perché è confermato da numerose ricerche, tra cui uno studio canadese del 2004, che i praticanti di QiGong sono significativamente meno affetti da aspetti nevrotici e riescono meglio a prevenire problematiche di natura emotiva e di disturbo della personalità. In particolare si registrano benefici fisici legati all'ipertensione arteriosa e sulle conseguenze che tale condizione determina. (per approfondire in merito ai benefici si rimanda al seguente link).

Una domanda sorge spontanea, perché se tale disciplina trae la sua origine in tempi molto antichi è venuta alla ribalta in Occidente sono negli ultimi decenni? Le ragioni sono molteplici, ma nulla hanno a che vedere con multinazionali dei farmaci, poteri forti, lobby di varia natura. La ragione principale, se ci è concesso, è di una banalità estrema. Semplicemente, non esistevano traduzioni dal cinese di scritti e ricerche che approfondissero i temi e le pratiche del QiGong. Solo verso gli anni '80 i primi congressi internazionali in lingua inglese resero omaggio alla disciplina. E fu così che questa ed altre tecniche di provenienza orientale finirono per appassionare numerosi occidentali. Una seconda ragione della tardiva diffusione è dovuta alla metamorfosi che il concetto stesso di salute ha subito negli ultimi decenni. Prima si associava alla semplice assenza di malattia, poi la sfera del salutismo è stata allargata comprendendo in essa il concetto di benessere fisico e psichico.

Anche i latini, seppur con un significato un poco diverso, ce lo avevano detto: Mens sana in corpore sano...


Per corsi e informazioni:

Studio Broggi

Piazza Marconi, 42
20081 - Abbiategrasso
Tel: 02-9462767
Cell: 338-9172051

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna






© parconaviglio.com 2010 | Tutti i diritti riservati | E' vietata la riproduzione anche parziale | P.Iva 08761490153

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’ utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi nel documento seguente. Leggi documento