canalescolmatore.jpgLe voci che si rincorrono sulla carta stampata continuano a parlare di raddoppio del canale scolmatore di Nord-Ovest. Non è così! Come illustrato da un funzionario della provincia in occasione dell'ultima seduta della consulta ecologica ad Abbiategrasso, si tratterebbe di un potenziamento nel primo tratto dello scolmatore, da Palazzolo fino al sottopasso col naviglio grande alla Conca Fallata. L’adeguamento consisterebbe nel portare da 30 a 36 m^3 la portata del canale (e non a 60m^3 come dichiarato in precedenza da alcune testate locali). Impossibile, per problemi di spazio, ampliare quello già esistente o costruire un altro canale delle medesime dimensioni che defluisca nelle vicinanze di Milano.

Nelle dichiarazioni viene sempre citato l’accordo di programma, ma quanti ne conoscono il contenuto? L’accordo siglato nel 2009 prevederebbe questo adeguamento, che risulterebbe però  uno tra gli ultimi interventi da realizzare, preceduto da una lunga lista di operazioni non ancora attuate sul territorio a Nord di Milano. In primis, la pulizia del sottopasso del Naviglio Grande che consentirebbe il recapito dei primi 45m^3 di scolmata all’interno del Lambro meridionale, ecosistema purtroppo già compromesso.





Resta una certezza: il fiume azzuro, che lambisce la nostra città, continua a subire gli errori di un'urbanizzazione sfrenata che ha cementificato tutti i
corsi d’acqua senza considerare i recettori dei loro scarichi inquinanti. Da evidenziare, inoltre, che negli ultimi anni le scolmate nel Ticino sono
sempre più frequenti, destabilizzando gravemente l’ecosistema del nostro fiume e le cenosi (insieme delle forme viventi che popolano lo stesso ambiente) che lo abitano. La creazione di vasche di laminazione delle piene (che consentirebbero il temporaneo stoccaggio dell’acqua e un deflusso più graduale) è sicuramente la strada da percorrere, ma quanto dovremmo aspettare?
 

Resta sempre aggiornato con la nostra Newsletter Iscriviti

Cookies make it easier for us to provide you with our services. With the usage of our services you permit us to use cookies.
Ok